PerVoice, Gruppo Almawave, al CeBIT con il Progetto selezionato dalla UE

14/03/2016

Alla più importante fiera ICT del mondo, la società specializzata nello sviluppo di soluzioni di riconoscimento vocale presenta la Piattaforma EU-Bridge scelta per il grande potenziale e la capacità innovativa 

Roma – 14 marzo 2016 – Il primo Portale che offrirà in una sola piattaforma SaaS tutte le maggiori tecnologie del linguaggio. E’ il Progetto che PerVoice, società del Gruppo Almawave, specializzata nello sviluppo di soluzioni di riconoscimento vocale, presenta al CeBIT di Hannover, evento leader a livello mondiale per il digital business.

Il Portale – sviluppato da PerVoice nell’ambito del progetto EU-Bridge – è stato selezionato tra oltre 100 progetti finanziati dall’Unione Europea, per l’alto potenziale e la capacità innovativa. Grazie al previsto impatto significativo sul mercato, l’Unione ha offerto a PerVoice l’opportunità di essere presente – in uno stand riservato – alla più importante fiera al mondo dedicata all’Information and Communication Technology. Una sezione del Portale relativa al subtitling verrà illustrata durante la manifestazione. CeBIT quest’anno si tiene dal 14 al 18 marzo sul tema portante della digitalizzazione. Alla Fiera sono attesi circa 220.000 visitatori da tutto il mondo, prevalentemente decision makers e professionisti del settore.

Sulla base dell’esperienza maturata nel contesto del progetto europeo EU-Bridge, PerVoice con Almawave sta sviluppando un’architettura di servizio che permette di utilizzare e combinare Speech Recognition, Machine Translation e analisi vocale in 13 lingue, tra cui l’arabo.

Le tecnologie PerVoice, basate su Automatic Speech Recognition, forniscono automaticamente trascrizioni di contenuti sincronizzati con l’audio, monitoraggio dei canali TV, radio e web, analisi di grandi volumi di telefonate e coprono una vasta gamma di applicazioni per il broadcasting monitoring, Speech Analytics, dettatura e sottotitolatura automatica.