6 giorni, 100 eventi in streaming, 300 relatori: il Forum PA che si apre il 6 luglio si annuncia come una delle manifestazioni più interessanti nel panorama italiano, una grande piattaforma online dove si ritroveranno le migliori esperienze, dentro e fuori la PA, per confrontarsi sull’impiego dell’innovazione e della trasformazione digitale per la resilienza in alcuni settori chiave: lavoro, industria, formazione, sanità, coesione sociale.

Il palinsesto della Manifestazione prevede personalità di assoluto rilievo. Tra le tante: le Ministre dell’Innovazione Paola Pisano, della PA Fabiana Dadone, dell’Istruzione Lucia Azzolina, delle Politiche agricole Teresa Bellanova; i Ministri degli affari regionali Francesco Boccia, dell’Università Gaetano Manfredi, del Sud Giuseppe Provenzano; la Sindaca di Roma Capitale Virginia Raggi e il sindaco di Firenze Dario Nardella; il professor Luciano Floridi dell’Università di Oxford, rappresentanti dell’OCSE e delle istituzioni europee.

AlmavivA ha scelto di focalizzare la sua presenza sull’evoluzione digitale dei territori, dove le città sono chiamate a diventare smart e compiere, insieme ai cittadini e agli stessi dipendenti dell’Amministrazione, scelte responsabili e sostenibili.

Il 7 luglio interverrà il responsabile Solution Architecture AlmavivA Andrea De Angelis nel Convegno promosso dal Comune di Cagliari “Città resilienti, dal Pon Metro la strada per ripartire”.

Il percorso di Roma Capitale, commentato qualche giorno fa dal Capo Dipartimento Trasformazione Digitale Raffaele Gareri, sarà al centro dell’appuntamento “Dalla Smart City allo Smart City User: responsabilità, sostenibilità e tecnologia a Roma Capitale”. Per AlmavivA, interviene Vincenzo Pinto, Client Executive Health & Local Public Sector AlmavivA.

Presente anche Almawave che con Cristiano Colizzi – Social Media & Web Data Science Solution Lead -​ presenterà il 7 luglio “L’Assistente Virtuale per la valorizzazione degli Open Data – il caso del Comune di Firenze“, una soluzione che consente di utilizzare basi e modelli dati aperti e condivisi, offre la possibilità di integrare contesti diversi e conduce il cliente ad una maggiore sensibilizzazione alla pubblicazione di dati facilmente accessibili.

La partecipazione è libera e gratuita, ma è necessario iscriversi.

Vai al sito ForumPA2020 per saperne di più.