Boom di conversazioni social su Vinitaly 2017. La Cina emerge come Paese più citato; spumanti e prosecco spodestano il rosso, raccogliendo il maggior interesse. Lo rivela l’indagine social di Gambero Rosso e Almawave, che inaugurano così una partnership nel segno dell’innovazione.

Roma, 10 aprile 2017 – Vinitaly 2017 si inaugura con un boom di conversazioni social: oltre 21 mila quelle monitorate con un +205% nella giornata di ieri, all’apertura del Salone internazionale di vini e distillati, in corso a Verona, rispetto alla media della settimana precedente. A conferma dell’interesse, l’hashtag #Vinitaly2017 è stato condiviso 11.599 sui canali Twitter, Facebook e Google+. Le bollicine la fanno da padrone nel riscuotere l’attenzione dei frequentatori dei social. Svettano tra le tipologie di vino, con il 37% delle citazioni, rispetto al 29% del rosso, il 19% del rosato e il 14% del bianco. Dall’analisi, inoltre, emerge nettamente la Cina, che appare nel 50% delle conversazioni riguardanti i mercati esteri e stacca gli Stati Uniti, attestati sul 18% e la Francia ferma al 5%. E’ quanto risulta dai primi dati dell’indagine realizzata da Gambero Rosso e Almawave sui canali social nella settimana di Vinitaly 2017, che proseguirà fino al termine della manifestazione. La più grande casa editrice di cibo-e-vino in Europa e la società di innovazione tecnologica di AlmavivA, Gruppo ICT leader in Italia nell’agrifood, hanno messo a fattor comune le rispettive competenze per realizzare una panoramica globale di quanto emerge dall’universo social su temi, opinioni e tendenze legati al vino, una delle riconosciute eccellenze italiane. Grazie alla piattaforma proprietaria di analisi del linguaggio naturale e dei Big Data di Almawave, l’indagine ha raccolto tutte le interazioni legate all’evento dal 3 aprile su Twitter, Facebook e Google+, in sei lingue: italiano, inglese, spagnolo, francese, tedesco e portoghese. Il totale dei dati raccolti è stato analizzato da un punto di vista quantitativo, mentre la valutazione di sentiment verrà estratta in ambito Twitter, le cui interazioni rappresentano ad oggi il 98% del totale. Le evidenze scaturite dall’indagine confermano un’attenzione continua e diffusa per il settore enogastronomico che vede esprimere al meglio la qualità del made in Italy, un patrimonio che Gambero Rosso da oltre trent’anni racconta e promuove ogni giorno attraverso editoria, eventi, formazione, consulenza. Nel quadro di una leadership che è riconosciuta anche a livello internazionale. L’analisi social legata a Vinitaly 2017 sottolinea, allo stesso tempo, l’avvio del progetto di partnership tra Almawave e Gambero Rosso con l’obiettivo di valorizzare realtà, cultura e percezione dell’enogastronomia italiana. Una collaborazione che integra consolidata leadership di settore e competenze tecnologiche distintive per sostenere, nel segno dell’innovazione, la crescita di un’eccellenza del comparto agroalimentare, così rilevante per l’economia del nostro Paese.

Almawave

Il nostro sito non supporta Internet Explorer 11
Prova con un browser più moderno: